sostieni il progetto per recuperare un antico mulino ad acqua

 

IL PROGETTO

Sostieni l'Associazione

Fai la tua donazione adesso, ricambieremo il tuo sostegno dando un maggior valore a quanto ci hai donato quando deciderai di acquistare sul nostro sito i nostri prodotti 

logo satispay2.png

Il recupero di questo mulino ad acqua, uno dei tanti mulini che erano funzionanti nei primi del '900 a Guardavalle e nei comuni vicini, terra di produzione di cereali e legumi, in particolare il grano senatore cappelli, non vuole essere un gesto romantico e di rievocazione di antichi ricordi, seguendo la moda attuale del "tipico è bello", ma il recupero di una struttura che, nonostante siano passati 50 anni da quando ha smesso di macinare e tanta moderna tecnologia che ha velocizzato i tempi di molitura e cambiato radicalmente il nostro modo di nutrirci, insieme all'utilizzo di varietà di grano sempre più produttive, sempre più ricche di glutine per una "migliore" tenuta della cottura, a tecniche di coltivazione sempre più "spinte", con un utilizzo massiccio di diserbanti, concimi chimici e pesticidi, si conferma di essere un sistema di produzione rispettoso dell'ambiente, in quanto utilizza l'acqua come fonte di energia per funzionare,  e rispettoso della salute delle persone, in quanto la farina che si produce mantiene inalterate tutte le caratteristiche del seme macinato.

La farina integrale che si produce, da cereali e legumi di varietà locali e antiche prodotti con tecniche biologiche, è la farina che rispetta la salute delle persone in quanto, finalmente dopo decenni di cattiva informazione, si riconosce che le farine "moderne" macinate con macchine che ne snaturano la struttura e le caratteristiche, a volta anche con additivi, sono la causa di molti disturbi alimentari e intolleranze. Il progetto prevede anche, oltre al recupero del mulino, la sistemazione dell'area esterna al mulino per creare una sorta di "Fattoria sociale" per fare attività didattiche, ludiche e formative per bambini, ragazzi e adulti.  Creare un luogo di incontro e confronto in un posto dove, purtroppo, in molti hanno perso la speranza e la fiducia che si possa fare qualcosa. L'associazione Punta Stilo ha come obiettivo principale quello di creare opportunità di lavoro e di riscatto sociale in un territorio dove per decenni si è lavorato per spegnere le speranze e far credere che l'unica alternativa era quella di andare via.

Se vuoi maggiori dettagli scarica QUI  la scheda progetto.

Fino ad oggi, per i lavori fin qui eseguiti, abbiamo speso 53.800,00 euro sui 97.373,00 euro previsti, grazie anche ai vostri contributi. 

 

We Love Calabria

Valorizziamo insieme questo Territorio unico.

LA STORIA

amore per la propria terra

L'associazione è nata per dare "sfogo" ad un gruppo di persone che amano la propria terra e desiderano farla conoscere per ciò che di meglio può offrire. Punta Stilo è il nome della località in cui è nata l'idea, importante riferimento geografico e tratto di costa ricco di storia: già i greci la scelsero per costruirci l'antica città di Kaulon. Luogo caratterizzato da spiagge lunghe ed ampie e da un entroterra incontaminato. Una terra di mezzo, come alcuni l'hanno definita, per la condizione di "isolamento" in cui il sistema politico-affaristico l'ha costretta. In un certo senso la sintesi della storia della Calabria. Ed è da questo che vogliamo partire.

 
Valorizziamo insieme questo Territorio unico.

We Love Calabria

 

LA MISSION

salvaguardare e valorizzare le tipicità del territorio

L'associazione si propone di salvaguardare e valorizzare le eccezionali risorse del territorio calabrese al fine di svilupparle e coadiuvarle, e permettendo loro di interfacciarsi con vigore sul mercato. Tutto questo, raggruppando aziende in grado di generare qualità, specialità e unicità, costituendo un fronte comune per farsi conoscere e promuovere una regione, la Calabria, ricca di peculiarità ed eccellenze. Vogliamo dare una possibilità ai giovani e a chi, onestamente, vuole poter lavorare e vivere nella propria terra.

In tal senso stiamo collaborando con il progetto Kepos, di cui siamo partner promotori, attraverso il quale si vuole creare una grande e diffusa rete di "custodi" delle specie che da sempre si sono coltivate in Calabria. Se vuoi segnalare qualche varietà antica o diventare anche tu un costode e coltivare nel tuo orto o azienda alcune delle varietà antiche contattaci a info@puntastilo.it

Segnaliamo questo interessante Libretto sui semi realizzato da SlowFood. 

COME PUOI CONTRIBUIRE:

  • Sostenitore base: Versando un contributo libero fino a 49€ registreremo il tuo nome nel registro dei sostenitori del mulino e, quando verrai a trovarci saremo ben lieti di accompagnarti in una visita guidata al mulino;

  • Sostenitore: facendo una donazione di 50€, oltre a quanto sopra, sarai nostro ospite per una degustazione dei nostri prodotti (per ogni donazione da 50€ sarà nostro ospite anche un tuo amico/o).

  • Sostenitore extra: con una donazione di 100€, oltre a quanto sopra (degustazione valida per due persone), ti invieremo un sacchetto di 5 kg di farina.

  • Quota Mulino:  partecipi all'acquisto e ristrutturazione del mulino e dei fabbricati e terreni di pertinenza. Ogni quota da 1.000€ darà diritto a prenotare ogni anno, in uno degli appartamenti che recupereremo, un giorno di vacanza e uno sconto del 30% sulla farina che produrremo. 

  • NB: La prenotazione delle quote di 1.000€ non obbliga a partecipare al finanziamento, ma ci permette di quantificare l'interesse per questa operazione e valutare quando attivare la raccolta.

  • Puoi versare il tuo contributo tramite Satispay cliccando qui                            oppure con Paypal

  • Ti ricordiamo che un ottimo contributo lo puoi dare condividendo questa iniziativa su internet.

logo satispay2.png